Foto, pensieri, racconti, ricette e tant'altro...
Per un'ottima visualizzazione del blog consiglio Mozzila Firefox .
Folositi Mozzila Firefox pentru a putea vizualiza blogul in conditii optime.

venerdì 1 maggio 2009

Covrigei cu mac - Tarallini al papavero

Vi ricordate cose che amavate mangiare da bambini?
Stasera sono tornata indietro nel tempo, in quel tempo quando ero piccolina e adoravo questi tarallini al papavero, semplici e buoni. Si mangiavano preferibilmente caldi, quando avevi la fortuna di trovarti proprio nel momento ...giusto :-)
La ricetta non sarà proprio esatta, ma ...sono venuti un amoreeeeeeee! Piccoli, caldi e......buoni
Va amintiti ce va placea sa mancati cand erati copii? In seara aceasta m-am intors in timp, pe vremea cand eram mica si adoram covrigeii cu mac, simpli si buni. Se mancau cand ii prindeam calzi, dar si reci erau mai seci dar tot buni de rontait.
Reteta nu e exacta (de fapt nimeni in tara n-a vrut sa-mi reteta originala) dar au venit grozavi, poate chiar prefer aceasta varianta originalului :-))







attenzione ai ladri!!!
atentie la....hoti!!!

nu va dau, nu va dau :-) ba unu', va dau si voua :-))

il papavero è buonooooooo...si macul e tare bun...

nici Mara nu rezista tentatiei, desi nu-i era foame

ooooooops! ho dimenticato di scrivere la ricetta!
A dire la verità non ho seguito una ricetta, nessuna su internet mi ha soddisfatta pienamente.
Ho fatto un po' a testa mia, cambiando delle cose sulla prima ricetta provata qui.
Non ho pesato le quantità sono un po' a occhio:
ooooooooops! am uitat sa scriu si reteta!
Am schimbat unele lucruri de la reteta pe care o incercasem aici.
N-am cantarit exact, sunt dupa "ochi"
Ingredienti:
600 gr farina OO (grano tenero) - 600 gr faina 00
150 gr farina di semola di grano duro ("rimacinata per pasta e pane" - come scritto sulla busta) - 150 gr faina semola de grau "dur" (remacinata pentru paste&paine- cum scria pe punga)
2 uova intere - 2 oua intregi
5 cucchiai olio semi di mais - 5 linguri de ulei de porumb
150 gr margarina - 150 gr margarina
3 cucchiaini di sale - 3 lingurite de sare
100 ml acqua tiepida - 100 ml apa calduta
per spennellare: 1 uovo + sale - pt. uns: 1 ou si sare
papavero a piacere - mac

Faina de "grau dur" - "Este tot o faina din grau numai ca nu este atat de fina ca cea normala si are o culoare galbena. Se foloseste mult in sudul Italiei la produsele de panificatie dar si la unele dulciuri tipice sudului" (aici)


Facciamo l'impasto con le farina, uova, olio, margarina, sale, acqua, lo lavoriamo molto bene, deve uscire morbido, piacevole da modellare, non appiccicoso.
Prendiamo piccoli pezzi e formiamo i tarallini, si possono fare diverse forme, io ho preferito semplicemente gli anellini. Più si fanno piccoli e sottili, più saranno croccanti, a voi la scelta! Certo, poi dipende anche dalla cottura, attenzione!
Mettiamo in una pentola acqua (tre quarti) e la facciamo bollire. Da mettere anche due cucchiai di sale. Immergere i tarallini nell'acqua bollente, e riprenderli quando salgono in superficie, aiutarsi eventualmente con la forchetta se rimangono appiccicati sul fondo.
Imburriamo una teglia, mettere la carta per il forno, e sistemare i tarallini. Spennellarli con uovo battuto e sale e cospargere il papavero a piacere.
Lasciare al forno ventilato a 220°, accendere la parte sopra. Dopo 10 minuti girarli dall'altro lato e se li desiderate croccanti girarli di nuovo e lasciarli qualche minuto in più.
Nota: più sono sottili, più diventano croccanti. Più li lasciate al forno più si seccano, diventando ancora più croccanti.
Sono venuti veramente un amore, buonissimi, sia caldi, (e sono più morbidi) sia oggi, il giorno dopo, quando si sono ancora più induriti (ma rimasti buonissimi!).
Alla prossima!
Se face aluatul din faini, oua, ulei, margarina, sare, apa, il framantam foarte bine, in final trebuie sa fie moale, placut, elastic, nelipicios.
Luam bucatele mici de aluat si formama covrigeii. Intr-o oala mare punem apa la fiert, adaugam sare, cand apa fierbe dam la foc mai mic si punem covrigii in apa. Sunt gata cand ies la suprafata(daca se prind cumva ne ajutam cu o furculita), ii aranjam pe o planseta unsa cu ulei sau unt plus hartie de copt, ii ungem cu ou batut si sare, adaugam si macul si ii lasam la cuptor ventilat la 220° , 10 minute pe o parte 10 minute pe cealalta. Daca ii lasam mai mult devin mai uscati, deci alegeti dv! Sunt foarte buni calzi, dar la fel de buni si a doua zi!
Nota: cu cat facem mai subtiri cu atat sunt mai uscati.
Au iesit cu adevarat foarte buni, au intrecut toate asteptarile!
Pe data viitoare!





4 commenti:

Diana ha detto...

Au iesit minunati, exact ca covrigii. Am sa-i fac si eu.

kris ha detto...

Iti spun un secret ;-): mi-au depasit cu mult asteptarile! Mi-au placut chiar mai mult decat cei pe care-i cumparam in tara!

DoarATAT ha detto...

Draga Diana ! O tin in brate pe Ana Maria Stefania, care ma roaga sa-i dau poza avatarului tau.
Draga Kris, inafara de covrigei, la care tanjesc si eu si fetita, pentru reteta inseamna sa mai comentez o DATA...sau sa invat italiana, deci sa nu mai comentez...?!niciodata. Lasa Totusi asa, nu ma deranjeaza, dar reteta o mut provizoriu sa o pot copia in liniste...cand am timp. Nici o grija totusi, nu va stii nimeni, esti prima care afla ca am un Blog secret, pe alt nume...a adormit...somn usor!

kris ha detto...

Retele le scriu in ultima vreme in ambele limbi, covrigii i-am mai scris in romana:http://krisfoto.blogspot.com/2008/07/covrigi-cu-mac.html...
dar cand cineva doreste traducerea, o fac cum am timp. Reteta aceasta e cu ceva modificari, si voi mai incerca in curand si alte variante.
Ce pofta mi s-a facut iar de ei, ii terminasem a doua zi!!! De covrigi nu ma prea satur, cand sunt in tara ii mananc zilnic :-))

K R I S

Italiano-English- Romana

Per la traduzione di un post, lasciate un vostro commento.
For translation, leave a comment, please.
Pentru traducerea unui post, lasati un mesaj la "commenti".

Machine Translations

Bubbles

Etichette