Foto, pensieri, racconti, ricette e tant'altro...
Per un'ottima visualizzazione del blog consiglio Mozzila Firefox .
Folositi Mozzila Firefox pentru a putea vizualiza blogul in conditii optime.

lunedì 20 ottobre 2008

La frutta (ALBICOCCA ,ANANAS ,ARANCIA,CACHI,CASTAGNE)


Adoro la frutta e la considero da sempre un ottimo alimento per la salute. Ma vediamo un po' cosa contiene ognuna di esse:

ALBICOCCA


Varietà:
la Cafona;
la Boccuccia;
la Reale d'Imola;
la Precoce Cremonini.

Proprietà:
particolarmente ricca di vitamina A e C, sali minerali e zuccheri.
Considerata energetica e ricostituente, è indicata in caso di anemia e debolezza.
Il suo consumo è indicato per prevenire gli effetti dell'invecchiamento.

Conservazione:

in frigorifero, conservata in un sacchetto di plastica al quale avrete praticato dei piccoli fori, può resistere per un massimo di 6-7 giorni.
Se ancora dura va tenuta alcuni giorni a temperatura ambiente per completare il processo di maturazione.

ANANAS


Varietà: le più coltivate ...
la Queen, del peso di circa 1 Kg, di polpa gialla, molto profumata e soda;
la Cayenne liscia, grossa, pregiata, a polpa chiara, succosa e dolce, ideale per essere conservata in scatola;
la Red Spanish, di media grandezza, con scorza aranciata, polpa pallida molto aromatica, dal sapore acidulo e leggermente fibrosa; la Abacaxi e la Perola.

altro: qui

Proprietà:
Coltivato prevalentemente nelle zone tropicali, l'ananas è un frutto molto pregiato,particolarmente indicato nel caso di cattiva digestione. Tra le sostanze che vi sono contenute, infatti, c'è un' enzima, bromelina che, come la pepsina dello stomaco agisce sulle proteine e le rende più digeribili. grazie a questa proprietà,l'ananas fresco può in parte sostituire anche il succo gastrico quando lo stomaco ne secerne una quantità insufficiente.

Conservazione:
se è matura può essere conservata anche per 6 giorni in frigo, nella parte meno fredda. In effetti il frigorifero non è il suo posto ideale, ma eventualmente potete ovviare chiudendola in un contenitore ermetico o sigillata con pellicola o alluminio, in modo che non trasmetta il suo profumo agli altri alimenti. L'ideale, soprattutto se è ancora acerba, sarebbe di tenerla in un luogo a temperatura ambiente, per due settimane circa, in modo da favorirne la maturazione.


ARANCIA


Varietà: Oggi l'arancio è l'agrume più diffuso nel mondo e se ne coltivano centinaia di varietà.
Le principali varietà di arance sono:
  • VARIETA' PIGMENTATE DI ARANCE: Moro, Tarocco, Sanguinello, Sanguigno;
  • VARIETA' BIONDE DI ARANCE: Biondo comune, Belladonna, Valencia late, Navelina, Navel, Nanchino, Washington navel.
Proprietà:
Le arance sono un'ottima fonte di vitamine, soprattutto la C e la A, seguite dalla P e dalla B. Una o due arance al giorno coprono comunque il fabbisogno di vitamina C per una giornata. Questa vitamina potenzia il sistema immunitario e quindi è ideale il consumo di arance durante i mesi freddi in cui si moltiplicano gli episodi delle malattie di raffreddamento. Inoltre la vitamina C protegge le vie respiratorie come testimoniano tanti studi. Altra cosa da tenere presente: vitamina C e flavoni hanno un ruolo importante nella ricostituzione e conservazione del tessuto connettivo umano e rendono meno fragili ossa e denti. Gli stessi flavoni, associati sempre alla vitamina C, rafforzano i vasi sanguigni, soprattutto i capillari, impedendo la formazione di edemi. Il loro consumo può quindi essere importante per conservare la bellezza e combattere le patologie causate da difficoltà circolatorie come cellulite, vene varicose ed emorroidi.
Hanno proprietà antivirali, antinvecchiamento e anticancerogene.
Ma non è finita qui. Come tutta la frutta acidula aiuta la digestione favorendo vari processi a livello di stomaco e di intestino. Sono inoltre disintossicanti e diuretiche.
Questi frutti allora sono particolarmente indicati nei casi di anemia, astenia, dispepsia, flatulenza, epatopatia, anoressia, fragilità capillare, intossicazione, stomatite, dermatosi ed eczema.
Vista la loro grossa utilità il loro consumo non dovrebbe essere limitato a fine pasto. Usatele come ingrediente della colazione, negli spuntini, per preparare molti piatti di carne (facilita l'assorbimento del ferro) o pesce o come condimento delle insalate al posto dell'aceto o addirittura come contorno.

La polpa di arancia schiacciata, applicata sulla pelle pulita del viso, del collo e delle spalle, aiuta a combattere le rughe. Va tenuta per almeno 15 o 20 minuti.

Un decotto ottenuto da una o due scorzette di arancia in 100 ml di acqua aiuta a combattere la cattiva digestione e diminuisce i dolori di stomaco.

vedi anche: la cucuina al profumo di arancia

Conservazione:
in un luogo fresco si mantengono una settimana. Per evitare che la buccia si ammacchi ed intacchi anche la polpa, non le ammassate tutte insieme.


CACHI


I cachi sono frutti originari del Giappone. Solitamente la loro raccolta avviene quando sono ancora acerbi e vengono fatti maturare fino a che non raggiungono il loro caratteristico colore di un intenso arancione.
Varietà:
Tra i più conosciuti ci sono:
  • il più comune che è il Loto di Romagna;
  • il Vaniglia della Campania;
  • il Fuyu;
  • il Kawabata;
  • il Suruga caratterizzato da polpa dura.
Proprietà:
Sono considerati molto energetici, per questo motivo sono consigliati ai bambini e a chi pratica sport. Hanno proprietà lassative e diuretiche e sono particolarmente consigliati a chi soffre di fegato.
Conservazione:
Se preferite l'acquisto di frutti acerbi, poneteli ben distanziati l'uno dall'altro, su un vassoio di cartone e conservateli in un luogo asciutto e senza luce, fino a che non avranno raggiunto la giusta maturazione.
Nel caso acquistate frutti maturi, poneteli nella parte meno fredda del frigo dove li potrete tenere non oltre i tre giorni.

vedi: torta di pere e cachi

CASTAGNE

Varietà:
le castagne e i marroni, più grosso rispetto alla castagna, con forma ovale o a cuore. La polpa dei marroni è poco aderente alla pellicola e la buccia è solitamente più chiara.

Proprietà:
la castagna è indicata in caso di anemia, di stitichezza ed anche in caso di esaurimento nervoso e fisico.
Conservazione:
potete stenderle su un unico strato sopra un vassoio di vimini, in un luogo fresco ed arieggiato, e potete lasciarle così per 2 settimane. Se volte congelarle, fatelo con tutta la buccia, lavandole, asciugandole ed incidendole con un taglietto, potete conservarle fino ad 1 anno.

Nessun commento:

K R I S

Italiano-English- Romana

Per la traduzione di un post, lasciate un vostro commento.
For translation, leave a comment, please.
Pentru traducerea unui post, lasati un mesaj la "commenti".

Machine Translations

Bubbles

Archivio blog

Etichette